Consigli di lettura #novembre2016

Avete esaurito le idee per le prossime letture? La vostra pila di libri sul comodino si è ridotta a tal punto che ormai l’unica cosa che potete fare prima di addormentarvi è contare i ragni sul soffitto? Nessun problema! Anche questo mese tornano i consigli firmati Biblioteche Off: tra recenti uscite e classici della letteratura mondiale troverete sicuramente il libro che vi farà compagnia in questo novembre o nei prossimi mesi.

Se vi siete persi i consigli di ottobre, cosa aspettate? Correte a leggerli!

YELLOW BIRDS DI KEVIN POWERS

(EINAUDI, TRADUZIONE DI MATTEO COLOMBO)

yellow_birds

Nel suo romanzo d’esodio Kevin Powers attinge alla sua esperienza, umana e militare, al dramma bellico vissuto in prima persona come mitragliere in Iraq, nel 2004 e nel 2005, per restituirci un toccante esempio di narrativa di guerra contemporanea. In un’alternanza di flussi di coscienza e crude descrizioni dei campi di battaglia, sullo sfondo degli orrori di Al Tafar, si dipana la storia di Bartle e Murphy (21 e 18 anni), della loro dolorosa amicizia e di una promessa disattesa. Un libro sull’insensatezza della guerra, lo struggente resoconto del dramma di chi sopravvive all’inferno, un racconto che lascia addosso una profonda tristezza, ma forse, proprio per questo, da leggere!

COMINCIA ADESSO. FUGHE ED EVASIONI QUOTIDIANE, A CURA DI SIMONE SCAFFIDI

(ERIS EDIZIONI)

cominciaadesso

Un’antologia perfetta per chi crede nella libertà come valore fondamentale di ogni essere umano e sente la necessità di una guida esaustiva all’arte della fuga: può cambiare la gabbia da cui si scappa (la scuola, le inquietudini quotidiane, il proprio corpo, il carcere…), ma non la liceità di sottrarsi a una situazione di costrizione e oppressione. Parte del ricavato di questo progetto, che ha coinvolto ben 32 autori (16 scrittori e scrittrici, e 16 disegnatori e disegnatrici), andrà a sostegno della Biblioteca Popolare Rebeldies di Cuneo, che da anni si occupa di far entrare i libri in carcere, direttamente e senza intermediari, fuggendo le logiche paternalistiche ai danni dei detenuti e delle detenute.

ALTRE VOCI ALTRE STANZE DI TRUMAN CAPOTE

(GARZANTI, TRADUZIONE DI BRUNO TASSO)

capote

Il romanzo d’esordio di Truman Capote, uno dei massimi scrittori statunitensi del Novecento. La provincia americana della fine degli anni Quaranta: l’interazione del tredicenne Joel Harrison Konx con un microcosmo popolato di personaggi, a metà tra il pasoliniano e il felliniano, descritti con straordinaria intensità. Una gothic story dall’atmosfera decadente che mescola l’onirico al grottesco. Un romanzo di formazione dove il protagonista si misurerà con la solitudine, l’amore e la morte. Di certo quest’opera prima, dell’autore del famosissimo “Colazione da Tiffany”, non vi lascerà indifferenti.

CALIGOLA DI ALBERT CAMUS

(BOMPIANI, TRADUZIONE DI FRANCESCO CUOMO)

cali

Amore, dolore e morte.  In un crescendo di orrore che coinvolge tutti i personaggi, Albert Camus ci porta a riflettere, come sempre, su questioni molto importanti. Se avete già letto Il mito di Sisifo  e Lo straniero, con Caligola completerete il ciclo camusiano dell’assurdo. Vi ricordiamo che di quest’opera esistono tre versioni e che l’edizione italiana ha tradotto la seconda versione, quella del 1941. Delle tre stesure parla Gino Zampieri nel breve saggio riportato in questa edizione. Se siete interessati a scoprire chi si nasconde dietro l’imperatore romano (molti intellettuali vi hanno riconosciuto Hitler) e gli echi nietzschiani presenti in quest’opera allora vi suggeriamo di leggere anche l’introduzione del traduttore e il saggio in appendice. Comunque, che sia per studio o per piacere, non abbiamo dubbi: se siete curiosi di scoprire il teatro di Camus, Caligola è un ottimo punto di partenza.

LA MECCANICA DEL CUORE DI MATHIAS MALZIEU

(FELTRINELLI, TRADUZIONE DI CINZIA POLI)

img-20161102-wa0009

Quando l’amore arriva nessuno può resistervi, neppure un cuore difettoso come quello del nostro protagonista. Nato in una fredda notte d’inverno, il piccolo sin da subito presenta un difetto cardiaco e la levatrice, da alcuni tacciata come strega, gli salva la vita apponendo un orologio a cucù nel suo petto. Sebbene il suo cuore emetta un suono strano, meccanico, metallico (tipico del tic tac di un orologio) non è immune all’amore. Il suo è un organo fatto di ingranaggi ma nonostante questo riesce a farsi coinvolgere dall’amore. L’innamoramento si mostra al nostro protagonista come una piacevole scoperta e allo stesso tempo un’esperienza piena di dolori e di insidie che lo portano a girare il mondo pur di ritrovare la donna amata. Una storia intrisa di ironia, mistero e metafore. Per chi ama le storie dalle atmosfere black.

Se ti è piaciuto, leggi anche i nostri

 

Annunci

4 pensieri su “Consigli di lettura #novembre2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...